Redazione

Quali sono i nutrienti più importanti per la donna in menopausa?

Vitamine e minerali che aiutano le over50 a restare in forma
Tempo di lettura: 2 minuti

Il nostro fabbisogno alimentare non è sempre lo stesso: cambia in base a molti fattori, tra i quali uno dei più importanti è l’età. È ormai conclamato che il giusto apporto di vitamine e minerali possa contribuire a rallentare il manifestarsi dei fastidi tipici dell’invecchiamento. Oggi ci focalizzeremo sulla donna e le sue esigenze, e su come cambiano con il trascorrere degli anni le sue esigenze nutrizionali.

Quali sono i nutrienti più importanti per la donna in menopausa?

Molte donne, con l’arrivo della menopausa, lamentano un frequente senso di spossatezza, accompagnato da capogiri e mal di testa. In questi casi le vitamine del gruppo B, in particolare le Vitamine B2, B6 e B12, possono essere di grande aiuto. Queste vitamine infatti favoriscono la corretta azione metabolica su carboidrati, proteine e grassi, in una fase in cui il ritmo metabolico basale può rallentare e portare aumento di peso. Dove trovarle? Nei legumi e nei cereali, ad esempio, ma anche nella frutta secca e nelle verdure a foglia verde. Un discorso a parte va fatto per la B12, che è presente invece nei soli alimenti di origine animale e che quindi può essere necessario integrare, soprattutto in caso di dieta vegana o vegetariana.

Vitamine e minerali svolgono funzioni importantissime

Anche la vitamina D ha una grande importanza: regola infatti l’assorbimento del calcio, consentendogli di sedimentarsi nelle ossa. Assumerne la giusta quantità, quindi, aiuta a prevenire l’osteoporosi, una patologia che colpisce le donne in menopausa più di qualsiasi altro segmento della popolazione. La vitamina D è presente nei cibi solo in piccole quantità: il modo più facile è produrla attraverso l’esposizione ai raggi solari.

Passando ai minerali, alcuni sono davvero indispensabile per la donna over50. Parliamo in particolare di calcio, magnesio e fosforo, che svolgono un ruolo chiave nella solidità delle ossa, aiutando a prevenire cadute e infortuni. Non tutti sanno che il calcio svolge molteplici funzioni, non solo quella di rinforzare le ossa. È, ad esempio, importante per la coagulazione del sangue e per il corretto funzionamento dei muscoli. Anche il magnesio è “multitask”: non solo fissa calcio e fosforo nelle ossa, ma aiuta a regolare la pressione sanguigna, che spesso con l’età può uscire fuori range.

L’importanza di una dieta corretta e dei giusti integratori

Il fosforo, poi, svolge un ruolo importante nel trasformare il cibo in energia, aiutando le persone non più giovani a mantenersi in forma e piene di forza. In questo caso, poi, provvedere con la dieta può essere facile e gratificante, dal momento che il fosforo è contenuto in alimenti di largo consumo quali carni bianche e rosse, latte e latticini e in alcuni legumi.

 

LEGGI ANCHE: Menopausa e il rimedio omeopatico Lachesis mutus

 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Share This