Covid, diminuisce la carica virale

Covid, diminuisce la carica virale. Poco tempo fa abbiamo scritto di come le positività al tampone molecolare non siano tutte uguali. E di come una maggiore o minore carica virale possa influire in modo determinante sulla gravità della malattia. Oggi scopriamo con grande gioia che la carica virale media dei tamponi di novembre si è abbassata di molto. Lo racconta all’ANSA il virologo Francesco Broccolo, dell’Università Milano Bicocca e direttore del laboratorio Cerba di Milano.

Il professor Francesco Broccolo

Covid, diminuisce la carica virale

“attualmente solo il 5% dei pazienti analizzati, pari al 20% dei positivi, ha una carica virale superiore a un milione, contro l’80% che si registrava in ottobre – spiega Broccolo – I campioni sopra il miliardo provengono da circa l’1% dei pazienti analizzati, pari al 5% dei positivi. Quindi le cariche virali stanno diminuendo significativamente rispetto ad inizio di ottobre, quando circa l’80% dei positivi aveva una carica superiore ad 1 milione”.

Continua a leggere su ANSA.IT

 

1 commento

  1. Grazie

Share This