Suprema Corte indiana: via libera a Omeopatia come trattamento complementare Covid

La Corte Suprema ha confermato il parere del Ministero Ayush (Ayurveda, Yoga & Naturopatia, Unani, Siddha e Omeopatia) di consentire l’uso di medicinali omeopatici come aggiunta alle cure standard nel trattamento del Covid-19. Il ministro degli affari giovanili e dello sport, Kiren Rijiju, lo ha comunicato alla Lok Sabha, la camera bassa del parlamento indiano.

Suprema Corte indiana: via libera a Omeopatia come trattamento complementare Covid

Rijiju ha sottolineato che i trattamenti omeopatici non possono essere somministrati in maniera autonoma contro il Covid-19. Sono, però, suggeriti come aggiunta ai normali trattamenti allopatici. Ha poi aggiunto che il Ministero Ayush, attraverso varie organizzazioni di ricerca e istituti nazionali, ha condotto 105 studi clinici interdisciplinari al riguardo (inclusi 20 studi sull’omeopatia) in 136 centri nel paese.

Continua a leggere su Medical Dialogues

LEGGI ANCHE:  Presto 500 nuovi centri AYUSH in Rajasthan

1 commento

  1. Benissimo. Posso contribuire la mia esperienza? Funzionano bene Arsenicum Album e oscillococcinum sia in maniera preventiva che therapeutica

Share This