Lo spazio del confronto

Alla ricerca di una visione più ampia, capace di vedere l’uomo nella sua totalità e comprenderne la complessità

Lo spazio del confronto è da sempre il luogo dove ci sentiamo a nostro agio. Crediamo di dover andare oltre le logiche commerciali e contribuire alla crescita del dialogo sulla salute, alla diffusione di principi e conoscenze che favoriscano il miglioramento delle condizioni di salute collettiva, al di la di sterili contrapposizioni, ma in una logica di dialogo costruttiva, basata sulle concrete condizioni capaci di migliorare la nostra salute.
50 anni fa, siamo stati una scintilla attorno alla quale si sono aggregati medici, pazienti ed esperti, con il solo scopo di creare un ambiente favorevole alla diffusione di buone pratiche capaci di generare salute. In prossimità dei 50 anni dalla fondazione sentiamo il desiderio di rinnovare quella scintilla, iniziando uno spazio del confronto, partendo dalla nostra esperienza in omeopatia, attraverso un approccio scientifico, ed alla luce della nostra vocazione verso la vita.
La medicina omeopatica rappresenta una possibilità non trascurabile, è una sfida per la scienza, piuttosto che una minaccia; è l’altro piatto di una bilancia che per funzionare necessità di forze complementari finalizzate all’equilibrio… è un arricchimento del ventaglio di strumenti di cura (lo dimostrano le tante guarigioni) senza rinunciare alla possibilità di ricorrere anche, dove necessario, ad altre strategie terapeutiche.
L’unico fine da perseguire è la guarigione dell’uomo, rapida, il più possibile dolce, e duratura, a prescindere dalla strategia terapeutica adottata.

Perché parlare di medicina omeopatica?

Perché la medicina omeopatica, per sua natura mette al centro l’uomo prima che le sue malattie, Il dottor T. Pablo. Paschero, medico argentino della seconda metà del secolo breve diceva:
“l’uomo non è malato perché ha una malattia; ma ha una malattia perché è malato”; più che in qualunque altro tempo nella storia dell’uomo, il mondo è cambiato così rapidamente che la cura delle malattie ha bisogno, oltre che di un approccio specialistico e meccanicista, anche di una visione più ampia, capace di vedere l’uomo nella sua totalità e comprenderne la complessità fisica, psichica e spirituale. Perché è una medicina individualizzata, è fatta su misura per ogni singolo individuo e proprio per questa sua caratteristica può contribuire a dare una visione efficace della salute dell’uomo.

Perché abbiamo bisogno del tuo aiuto?

E’ tempo di responsabilità, di svolgere con impegno e gioia, la parte che ognuno di noi ha nella comunità alla quale apparteniamo. Crediamo che sia diventato necessario lavorare insieme per edificare/instaurare un rapporto sano, un’alleanza terapeutica tra chi necessita di cure (i pazienti) e chi le somministra (medici, farmacisti, aziende farmaceutiche e sistemi sanitari), per cambiare il paradigma della salute e migliorare il benessere dell’individuo e della società.
Crediamo sia un passaggio fondamentale modificare il nostro pensiero sulla salute da patogenetico (cura delle malattie) a salutogenetico (mantenimento della buona salute). Un modo diverso di pensare, capace di salvaguardare il mantenimento della buona salute, prima di dover ricorrere alla cura. Si tratta di un cammino faticoso e virtuoso carico di benefici sia per il singolo individuo, che godrà di condizioni di salute migliori, sia per la collettività con una sanità pubblica/collettiva meno onerosa e più efficace.

Rivolgiamo sempre più la nostra attenzione verso la conservazione della salute, prima della necessità di curare le malattie, per questo in Generiamo salute troverai, prima dei consigli terapeutici, un sistema per aumentare la consapevolezza sulle condizioni di salute; contenuti rivolti alla spiegazione delle malattie non solo come disfunzioni di singoli organi, ma processi che spesso iniziano da radici profonde e lontane nel tempo. Troverai tematiche sulle strategie più idonee al mantenimento della buona salute il più a lungo possibile e alla cura delle malattie in modo dolce e più duratura possibile sostenendo, e stimolando anche i nostri naturali processi di guarigione.

Perché la Medicina Omeopatica come prima scelta terapeutica?

Perché in moltissimi casi è la strategia terapeutica che garantisce una guarigione duratura e permanente trattando la malattia dalle sue radici; partendo dai sintomi che rappresentano la manifestazione emersa del malessere, la medicina omeopatica, mira raggiungere la radice profonda del malessere, preoccupandosi di curare quella radice che ha generato i sintomi.
Perché la medicina omeopatica usa strumenti in armonia con le leggi che regolano le forze della natura, e per questo la sua azione non è accompagnata da effetti collaterali dannosi. Un medico omeopata non vi prescriverà mai un gastro-protettore per lenire gli effetti di un altro farmaco che dovremo assumere. Crediamo che debba essere la prima scelta terapeutica nella logica di un intervento terapeutico progressivo di invasione dell’individuo, che va dallo strumento più dolce a quelli più invasivi nei casi in cui si sia riusciti a raggiungere la piena guarigione.
Nel portale troverai molte informazioni utili che ti aiuteranno a capire di più su questa splendida disciplina LINK.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This