Redazione - Tempo di lettura 2 min.

Agricura: lavorare nei campi per ritrovare se stessi

Viaggio alla riscoperta di un legame fondamentale per il proprio benessere
Tempo di lettura: 2 minuti

L’uomo e l’Ambiente. Un legame indissolubile, fulcro del nostro benessere. Un legame che va recuperato, dopo più di un secolo trascorso ad atomizzare le nostre idee di salute e felicità. Oggi le prove dell’importanza della sfera naturale nel nostro equilibrio olistico sono innumerevoli, riconosciute da tutti i più grandi istituti di ricerca. Ne abbiamo parlato in passato, e certamente ci torneremo in futuro. Oggi, però, c’è un nuovo aspetto di questa relazione che viene alla luce. Che ci ricollega allo stile di vita delle generazioni di una volta e che è andato perso gradualmente, per poi essere ripreso di recente dalle generazioni contemporanee.

Agricura, lavorare nei campi per ritrovare se stessi

Parliamo dell’efficacia terapeutica del lavoro in terra. Potrebbe sembrare un’idea romantica senza fondamento, da vecchi nostalgici. Eppure tantissimi ragazzi, oggi, nel pieno di una crisi economica, sociale e di valori, ritrovano il loro bilanciamento tra orti e vigne. Non, quindi, solo antica saggezza popolare, ma una vera terapia con effetti concreti, soprattutto se affiancata ai percorsi terapeutici tradizionali.

Cura dell’orto e percorsi terapeutici moderni

Oggi un parroco e scrittore, già autore di altri libri sul tema dell’importanza del legame con la terra, ci parla di questa riscoperta. Si chiama Domenico Cravero, e la sua ultima opera La terra che genera, cura e guarisce“. Cravero ha dato vita a una rete di comunità terapeutiche nelle quali accoglie persone in difficoltà. Sono soprattutto adolescenti, con problemi psicologici che vanno dalle dipendenze ai disturbi alimentari, passando per disturbi post-traumatici e depressione. Secondo l’autore, per tutti loro lavorare la terra è stato un passaggio fondamentale della loro riabilitazione.

Domenico Cravero e il libro La terra che genera, cura e guarisce

Al lavoro nei campi vengono affiancate le tecniche psicoterapeutiche moderne. Psicoterapia e esercizi di rilassamento, ai quali si affiancano le 26 pratiche agricole tradizionali. Dalla semina al raccolto, passando per potatura, compostaggio, cura delle piante. Un percorso che aiuta le persone a ritrovare un’armonia con l’ambiente e a riscoprire bellezza e importanza del ciclo naturale e il valore del proprio lavoro.

 

LEGGI ANCHE: Esperienza e rinascita

 

Share This