Dott. Ennio Menghi - Tempo di lettura 3 min.

Cos’è la sindrome metabolica

La Sindrome Metabolica (detta anche sindrome Xsindrome da insulinoresistenzasindrome di Reaven)[ è una situazione clinica nella quale diversi fattori fra loro correlati concorrono ad aumentare la possibilità di sviluppare patologie a carico dell’apparato cardiocircolatorio  e diabete.

La prevalenza  è molto variabile : oltre il 35% degli ultracinquantenni soffre di sindrome metabolica, con una maggior presenza delle donne rispetto agli uomini.

La Sindrome Metabolica è di origine multifattoriale:  le associazioni più frequenti sono sovrappeso e/o obesità (specie quella centrale), fattori genetici, insulino-resistenza e diabete mellito tipo 2, sedentarietà ed età avanzata.

Il Segno principale è l’obesità centrale (o viscerale, che nei maschi si manifesta con l’adiposità addominale “a forma di mela”) e il sovrappeso, con l’accumulo di tessuto adiposo intorno alla vita. Altri segni sono l’ipertensione arteriosa, bassi valori di HDL, alti valori di trigliceridi, alterata glicemia a digiuno e l’insulino-resistenza; possiamo ritrovare, inoltre iperuricemia, steatosi epatica, sindrome dell’ovaio policistico

I criteri per la Diagnosi sono:  Obesità addominale (circonferenza vita: uomini >102 cm, donne >88 cm) Ipertrigliceridemia (>150 mg/dl),  Basso colesterolo HDL (uomini <40 mg/dl, donne <50 mg/dl),  Ipertensione arteriosa (>130 mmHg di sistolica e >85 mmHg di diastolica), Iperglicemia (a digiuno >100 mg/dl)  o diagnosi di diabete mellito di tipo 2; ultimamente si è vista un’associazione con la psoriasi.

Il trattamento tradizionale consiste in farmaci come statine, fibrati, ace-inibitori, antidiabetici orali, ticlopidina, tra gli altri;qualora ci trovassimo a trattare dei pazienti con un’obesità grave (BMI>40 kg/m2), potrebbe non essere sufficiente la sola terapia farmacologica e pertanto potrà essere necessario un trattamento chirurgico della patologia: Chirurgia bariatrica, la diversione biliopancreatica, il bypass gastrico.

L’obiettivo primario della Terapia, tuttavia, è la perdita di peso, attraverso percorsi Alimentari Mirati, associata ad un’attività fisica moderara e regolare.

Tra i Rimedi Naturali ricordiamo gli antiossidanti come i carotenoidi, la gymnema per il controllo degli zuccheri, il riso rosso fermentato per l’azione sul colesterolo, le foglie e le gemme d’olivo per l’elevato contenuto in acido oleico (azione sul controllo del peso, sul colesterolo e glicemia, sulla pressione arteriosa.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This