L’importanza della prima colazione

Tempo di lettura: < 1 minuto

L’importanza di una buona colazione

Quante volte, al mattino, prendiamo solo un caffè anziché fare una sana ed equilibrata colazione?

I motivi sono tanti : poco tempo a disposizione, difficoltà organizzative, scarso o nullo senso di fame.

Parte così la giornata senza il “giusto carburante” utile per affrontare i vari impegni sia mentali che fisici; e poi? cosa succede?

Verso metà mattinata avviene, inevitabilmente, il calo energetico, con crollo dell’attenzione nonché della capacità lavorativa o scolastica: ragion per cui si cerca di correre ai ripari provando a mangiare qualsiasi cosa capiti a portata di mano (spesso di non buona qualità): il risultato è ancora peggiore poiché si aggrava di fatto la capacità digestiva e si compromette, a volte, il pasto successivo.

Iniziamo dalla prima colazione

Innanzitutto “mentalizzare” che la colazione non è un fastidio, nè tantomeno un’abitudine noiosa da mantenere; al contrario rappresenta il primo pasto col quale l’individuo parte con la carica essenziale.

Poi, entrando nel merito del tipo di alimenti da consumare, si provvede ad elaborare un Piano Nurizionale  specifico a seconda della particolarità e della condizione di ogni singolo individuo: gusti, avversioni, eventuali condizioni cliniche (allergie, intolleranze, diabete, etc).

In tal modo si possono proporre diverse varianti, sia dolci che salate, idonee a soddisfare tutte le esigenze e necessità

Cominciamo bene la giornata, quindi, con una sana e gustosa colazione!

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti.