Redazione

Vuoi una gravidanza? Non eccedere con le diete

Due studi mettono in risalto l'importanza di un giusto apporto di grassi per aumentare le possibilità di restare incinte
28 Settembre, 2020
Tempo di lettura: 2 minuti

Cibo e fertilità sono più legati di quanto si pensi. Un’alimentazione equilibrata può favorire il restare fertili più a lungo, e aiutare il concepimento stesso. È un dato che trova sempre più riscontri in ambito scientifico, ma che spesso le donne tendono a ignorare, spinte dalla società verso modelli malsani. L’ossessione per la magrezza e quindi per una dieta povera di grassi e zuccheri, può comportare danni alla salute e, ecco la novità, anche impedire la procreazione.

Il mese scorso riviste e quotidiani hanno dato grande risalto a una notizia proveniente dalla School of Public Health di Boston, secondo la quale consumare gelato può incrementare la fertilità. Una notizia di grande impatto, soprattutto per i numeri riportati: secondo lo studio preso in esame, infatti, l’infertilità anovulatoria sale dell’85 per cento nelle donne la cui alimentazione quotidiana prevede uno o due pasti a base di cibi con basso contenuto di grassi. Il campione preso in esame, peraltro, è molto vasto, rendendo esigua la possibilità di un errore statistico: 18mila donne di età compresa fra i 24 e i 42 anni.

Oggi quello studio viene corroborato da uno simile, pubblicato sulla rivista Nutrition Journal, e che giunge pressappoco alle stesse conclusioni. Secondo questa nuova, recentissima ricerca, nelle donne che consumano più spesso latticini quali latte, derivati e latticini fermentati (un’importante fonte di grassi), si ha una riduzione del tasso con cui l’AMH diminuisce. L’AMH, o ormone antimulleriano, È un elemento molto importante per valutare la fertilità femminile in base al suo indice di riserva ovarica.

È opportuno sottolineare che non solo i grassi, ma tutti i principali nutrienti sono necessari per alimentarsi correttamente e quindi aumentare le possibilità di una gravidanza. È dimostrato che concentrazioni di glucosio troppo alte o troppo basse possono provocare una ripresa precoce della maturazione del nucleo dell’ovocita, un’alterata maturazione citoplasmatica e delle cellule che lo circondano. È quindi estremamente importante che anche gli zuccheri siano assunti nella giusta misura. Niente diete forzate, quindi, ma un sano equilibrio a tavola come nel resto della propria vita.

Conosci i benefici del latte materno? Leggi qui

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Share This