Il pensiero sistemico di Frijof Capra e la salute

Tempo di lettura: 2 minuti

Parlare di salute senza partire dalla visione che abbiamo dell’uomo ha poco senso. È necessario partire da una riflessione che giunga a sintetizzare come posizioniamo l’uomo all’interno del sistema vivente. L’approccio alla salute cambia in funzione di ciò! Siamo macchine perfette è vero, ma da cosa è composta questa macchina perfetta? Quali sono le leggi che la rendono tale? E inoltre a quali ordini naturali appartengono. In una visione puramente meccanicista le risposte sono riconducibili ad un campo relativamente ristretto di fattori, si limitano a ciò che attiene al mondo della materia, a ciò che è direttamente misurabile, che rispetta una legge di causa-effetto.

Pensiero sistemico, salute e benessere

Se invece consideriamo l’uomo in una visione sistemica, in un complesso espanso di ambiti materiali, immateriali ed energetici, quella visione riduzionista non è più sufficiente né alla comprensione dei fenomeni, né alla determinazione dei processi. Questo comporta, necessariamente, un cambio del nostro punto di vista, una modifica delle metodologie, ed infine anche dei nostri comportamenti. In questa dinamica varia anche il paradigma al quale abbiamo affidato la nostra idea di salute e benessere.

La necessità di un cambio di paradigma

Non è facile modificare quel paradigma che da almeno tre secoli portiamo avanti e sperimentiamo. A dire il vero ci ha consentito di fare grandi passi in moltissime discipline scientifiche. Ma lo stesso ci ha chiesto in cambio un prezzo molto alto in termini di comprensione profonda della complessità umana. Se da una parte abbiamo sviluppato teorie che ci hanno permesso di scoprire alcuni principi fondamentali del funzionamento del sistema, dall’altro ci ha allontanati dalla visone totale dello stesso. Ci ha resi più potenti, facendoci credere onnipotenti. Il prezzo è il senso di separazione dal sistema vita. Iniziamo a percepirlo sempre più marcato, emergono patologie e disturbi che fino ad un secolo fa erano sconosciute. Altre, che credevamo sconfitte rischiano di ritornare più letali di prima (vedi antibiotico-resistenza).  Paghiamo il prezzo della perdita di coscienza sulla relazione che esiste tra noi ed il tutto. E’ forse venuto il momento di affiancare a questa visione dominante, un’altra capace, di indagare più a fondo e con strumenti diversi le dinamiche della vita.

Fritjof Capra

Frijof Capra è certamente una delle grandi menti che in questi anni ha portato un corposo contributo alla costruzione della visione sistemica con la quale guardare all’uomo ed alla sua salute. Giuseppe Spinelli lo ha incontrato per Generiamo Salute

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti.