ABETE

Tempo di lettura: < 1 minuti

L’Abete bianco è una conifera longeva che è apparsa sulla Terra più di 50 milioni di anni fa, superando le crisi geologiche dall’era quaternaria è arrivata ai giorni nostri. È una pianta che vive tra i 600 e i 1700 metri e può raggiungere i 65 metri d’altezza risultando l’albero più alto d’Europa. Può vivere fino a 250 anni, segno di grande vitalità. Necessita di un terreno siliceo. Il nome Pectinata deriva dalle particolari foglie aghiformi disposte a somiglianza di un pettine. Simbolo di verticalità ha una radice centrale che funge da perno la quale viene circondata da vigorose radici che vanno molto in profondità delimitando bene il territorio. È per questo motivo che l’albero si sradica con difficoltà. Rigenera con facilità il suolo e con il suo sottobosco acido protegge lamponi, mirtilli e sorbi.

  • Coadiuvante fondamentale nella crescita del bambino (soprattutto in quello cosiddetto “tubercolinico”) che deve svilupparsi (verticalizzarsi), difendere il suo territorio, rigenerare il suo terreno per ottimizzarne lo sviluppo stesso.
  • Azione remineralizzante (rachitismo, consolidamento delle fratture, osteomalacia, osteoporosi, disturbi e dolori di crescita), ricostituente e stimolante l’azione degli osteoblasti e la sintesi dei globuli rossi (eritropoiesi).
  • Simbolicamente, a livello mentale, aiuta a strutturare valori profondi quali l’amicizia e la fedeltà.

Bruno Brigo – Fitoembrioterapia dalla A alla Z – Edizioni CeMON Generiamo Salute

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti.