Redazione

17 settembre: Giornata Mondiale per la Sicurezza dei Pazienti

L'iniziativa partita dall'OMS per rimettere al centro del discorso medico coloro che sono sottoposti a cure
Tempo di lettura: 2 minuti

Si celebra sabato 17 settembre la 4° Giornata Mondiale per la Sicurezza dei Pazienti. Si tratta di un’iniziativa nata per sottolineare come la sicurezza delle persone sottoposte a cure sia una priorità di salute globale. Noi di Generiamo Salute non possiamo che accodarci a questo appello e rilanciarne il messaggio: da sempre ci battiamo perché i pazienti tornino al centro del discorso medico, perché la loro integrità sia tutelata prima di tutto rispetto alla medicina stessa. Perché l’approccio medico vada al di là di quello farmacologico, per tornare a una medicina della persona che sia davvero portatrice di sollievo e buona salute.

17 settembre: Giornata Mondiale per la Sicurezza dei Pazienti

Mai come quest’anno il tema principe della Giornata è di quelli che più ci stanno a cuore: “Medication Without Harm”, ovvero Medicina senza danno. “Le pratiche terapeutiche non sicure e gli errori terapeutici sono una delle principali cause di danni evitabili nell’assistenza sanitaria in tutto il mondo. Gli errori terapeutici si verificano quando i sistemi terapeutici deboli e fattori umani come affaticamento, cattive condizioni ambientali o carenza di personale influiscono sulla sicurezza del processo di assunzione dei farmaci. Ciò può causare gravi danni al paziente, disabilità e persino la morte. La pandemia di COVID-19 in corso ha notevolmente esacerbato il rischio di errori terapeutici e danni correlati ai farmaci”. È quanto si legge nella pagina dedicata dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, prima promotrice dell’evento.

Gli obiettivi dell’iniziativa secondo l’OMS

Obiettivi della Giornata Mondiale della Sicurezza del Paziente 2022:

AUMENTARE la consapevolezza globale dell’elevato carico di danni correlati ai farmaci a causa di errori terapeutici e pratiche non sicure e AVVOCARE un’azione urgente per migliorare la sicurezza dei farmaci.
COINVOLGERE le principali parti interessate e partner negli sforzi per prevenire gli errori terapeutici e ridurre i danni correlati ai farmaci.
CONSENTIRE ai pazienti e alle famiglie di essere attivamente coinvolti nell’uso sicuro dei farmaci.

La Giornata Mondiale per la Sicurezza dei Pazienti è stata indetta nel nostro Paese con direttiva del Presidente del Consiglio del 4 aprile 2019, su proposta del ministro della Salute.

LEGGI ANCHE: Il Protocollo per la Malattia, Il Medico per Il Malato

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti.