Come comportarsi con l’assistenza agli anziani?

Un opuscolo illustra con linguaggio semplice le misure di sicurezza da tenere nel caso si lavori in casa di una persona in terza età

Guida per la cura degli anziani in epoca Covid-19

Che la pandemia di Covid-19 si sia accanita sulle persone anziane è ormai fatto acclarato. Assieme ai tristi numeri dei malati di questa fascia debole, non va dimenticato che molti di loro, anche tra i “positivi”, debbano ricevere un’imprescindibile assistenza domestica. Che sia da parte dei parenti o di persone pagate allo scopo, è bene avere ben chiaro quali sono i comportamenti da tenere per ridurre al minimo i rischi di contagio. Per questo motivo Istituto Superiore di Sanità, Inail e Cepsag (Centro di promozione e sviluppo dell’assistenza geriatrica) hanno realizzato una semplice guida per istruire le persone che hanno in cura gli anziani, allo scopo di proteggere tanto loro quanto i loro assistiti. Il manuale, dal linguaggio estremamente chiaro, è stato tradotto in moltissime lingue, così da poter essere comprensibile a tutti.

Raccomandazioni importanti

– La prima e più importante è mantenere le distanze e lavare spesso mani e superfici. Viene ribadito che il virus si trasmette tramite droplet, goccioline di saliva che si diffondono nell’aria quando parliamo, starnutiamo o tossiamo. Il virus può sopravvivere per un certo periodo sulle superfici. Quindi è bene fare attenzione anche alla pulizia scrupolosa di queste ultime.

uscire di casa il meno possibile, anche al di là dei divieti imposti. I prodotti necessari, e in particolare medicinali, alimenti e prodotti per le pulizie possono essere ordinati online o telefonicamente.

– Dentro casa indossare sempre la mascherina, e lavare le mani prima e dopo aver preparato il cibo, prima e dopo aver aiutato la persona anziana a vestirsi, prendere le medicine, mangiare e bere, e ogni altra attività che preveda una stretta vicinanza inevitabile. I bagni vanno disinfettati prima e dopo ogni utlilizzo, e gli asciugamani vanno sostituiti molto frequentemente, almeno una volta al giorno, dal momento che l’umidità in essi trattenuta crea un ambiente molto favorevole alla conservazione del virus.

Lasciare il più possibile le finestre aperte così da permettere ai locali di aerare.

– In cucina bisogna cuocere a lungo i cibi di origine animale, e lavare a fondo con acqua corrente quelli crudi.

Nella stessa guida vengono dati una serie di suggerimenti pratici su come indossare e rimuovere guanti e mascherina, come lavare correttamente le mani, oltre a una serie di consigli su come occuparsi dell’igiene domestica. L’opuscolo si chiude con un elenco di numeri utili e siti web che è possibile chiamare e consultare per informazioni e in caso di emergenza.

 

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This