Tempo di lettura: < 1 minuto

La personalità di Calcarea Phosphorica è caratterizzata da un malcontento che è inveterato e spesso oltre la capacità di comprensione del paziente. Sente che qualcosa è sbagliato interiormente ma non riesce a puntare il dito su ciò che lo infastidisce. Questo lo rende brontolone ed insoddisfatto. Tuttavia è spesso amichevole, aperto e sensibile. Comunque dà sempre l’impressione di uno che si lamenta di continuo, nulla è mai fatto bene o lo soddisfa. Spesso il paziente si lamenta di debolezza o collasso sia fisico che mentale. Questa insoddisfazione è associata ad un forte desiderio di viaggiare, di cambiare ambiente nella speranza di trovare, da qualche parte, un senso di felicità.

Bambini. I bambini piccoli Calcarea Phosphorica sono irritabili e piagnucolosi. Il bambino piange e chiede continuamente attenzione. Vuole essere preso in braccio, facendoci ricordare Chamomilla, ma è meno aggressivo di Chamomilla, Cina o Antimonium Crudum. I bambini Calcarea Phosphorica più grandicelli sono molto sensibili e spesso sovraffaticati dallo stress della scuola. In età scolare il bambino spesso presenta disturbi quali la fobia per la scuola, cefalee “scolastiche” o dolori gastrici durante il giorno, spesso alle 3 PM, alla fine della giornata di scuola. Una forte caratteristica nei bambini Calcarea Phosphorica è il continuo lamentarsi per la noia. Questo sentimento può spesso associarsi ad una sensazione cronica, senza causa, di infelicità e un atteggiamento generale negativo.

Tratto da: Manuale Guida ai Sintomi Chiave e di Conferma – Roger Morrison- Trad.
Bruno Galeazzi – Bruno Galeazzi Editore