Dott. Stefano Manera - Tempo di lettura 3 min.

I rimedi omeopatici da portare in vacanza

Anche quest’anno (per fortuna!) è arrivato il tempo della meritata pausa estiva.
Mare, montagna, lago, campagna o viaggi avventurosi e culturali, le mete sono tantissime, tuttavia non possiamo dimenticare che anche in vacanza potremmo incorrere in qualche problema di salute.

Per esperienza consiglio a tutti coloro che si recano all’estero di stipulare una polizza infortuni che comprenda anche il rimpatrio, è davvero molto importante.

Consiglio inoltre di portare sempre con voi un kit di rimedi omeopatici che potrebbero esservi di grande aiuto, soprattutto nel caso in cui viaggiate con bambini.
Consiglio di conservare i rimedi in una scatola di legno rivestita internamente con dell’alluminio oppure in una scatola di metallo per evitare che le onde elettromagnetiche possano danneggiare i rimedi.
Ottimale sarebbe inserire nella scatola una di quelle schede che proteggono dall’elettromagnetismo, oppure mettervi un pezzo di shungite.
Ricordate che i rimedi vanno sempre tenuti distanti da cellulari, tablet, pc, tv e forni a microonde, al riparo da luce diretta e fonti di calore.

I rimedi e farmaci che consiglio sono i seguenti (oltre a un termometro):
LEDUM granuli per prevenire le punture di zanzara
LEDUM pomata: da usare dopo la puntura
SULFUR (raffreddore, rinite allergica, raffreddore, torcicollo)
MERCURIUS SOLUBILIS (mal di gola, cistite, afte, febbre)
SILICEA (tosse, otite, bronchite)
HEPAR SULFUR (otite)
PHOSPORUS (sanguinamento, epistassi)
NUX VOMICA (mal di pancia, nausea, stipsi, orticaria)
LYCOPODIUM (pidocchi, mal di stomaco, acetone, ossiuri)
ARNICA, ARNICA GEL o CREMA (dolore da trauma)
ARSENICUM ALBUM (intossicazione alimentare)
FERMENTI LATTICI ovvero PROBIOTICI (conservati al fresco, scegliere quelli che non hanno bisogno di frigorifero)
EAU DE PHILE’: è un’acqua di colonia ideale per prevenire le punture di zanzara
ILE’: è un efficace roll-on da usare dopo la puntura degli insetti
CREMA SOLARE

Ricordatevi sempre di non fare il “fai da te”, ma di consultare sempre il vostro omeopata di fiducia!

Che altro? ah sì, buone vacanze!!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This