L’evoluzione in settenari in Omeopatia Hahnemanniana

Un faro sulla relazione tra Omeopatia e Ars Ermetica

L’evoluzione in settenari in Omeopatia Hahnemanniana non è un testo semplice, né vuole esserlo. Ma è un testo di grande interesse per chi voglia immergersi in un livello più profondo di conoscenza di ciò che ci circonda. Un libro in cui l’autore Claudio Colombo vuole far luce su una correlazione mai esplorata nella sua interezza: quella tra Tradizione Ermetica e Omeopatia. Un legame che ha accompagnato la Medicina omeopatica fin dalla sua prima formulazione ad opera di Samuel Hahnemann, legato a doppio filo agli ambienti massonici e all’Ars Alchemica che in quei circoli veniva tramandata.

Due scienze che mai vengono in contrasto, ma che piuttosto acquistano valenza l’una nell’altra, nella misura in cui entrambe rispondono alle stesse, immutabili leggi dell’Universo. Tutto ciò che esiste è collegato. E, dall’infinitamente piccolo all’infinitamente grande, tutto risponde alle stesse regole. Tra queste, La legge dell’Ottava, per la quale le frequenze alle quali noi stessi vibriamo sono le stesse alle quali vibrano i corpi celesti. Una sequenza immutabile e codificata, che dà senso a tutto ciò che è e che permette di spiegare le risonanze dei rimedi omeopatici con l’organismo umano. O come il principio dei settenari, che divide la vita del paziente in fasi da sette anni ognuna. Fasi che, con lo scorrere del tempo e le mutazioni che comportano, portano alla trasformazione del rimedio omeopatico stesso.

L’introduzione a cura di Paolo Lucarelli, alchimista egli stesso, permetterà al lettore di comprendere l’approccio col quale affrontare queste pagine ermetiche. Alla ricerca di cosa il maestro Hahnemann intendesse con “visitare in stato di neutralità”.

Il dott. Claudio Colombo è medico chirurgo e omeopata, specializzato in Idrologia Medica. Fin dagli anni di Università si interessa alla Medicina Naturale studiando da autodidatta testi di Medicina Omeopatica, Medicina Tibetana, Medicina Ayurvedica e Medicina Tradizionale Cinese. Nel 1998 consegue il diploma di Omeopatia Classica Hahnemanniana presso la scuola triennale S.I.M.O.H. (Scuola Italiana di Medicina Omeopatica Hahnemanniana) diretta dal prof. Antonio Negro. È specializzato in Agopuntura Tradizionale Cinese. Attraverso l’incontro di Paolo Lucarelli si è appassionato allo studio della Tradizione Ermetica e dell’Alchimia Tradizionale e nel 2010 costituisce il gruppo OMEOPATIA HAHNEMANNIANA e, insieme ad alcuni colleghi che ne condividono l’intento, tiene seminari mensili di approfondimento sull’Omeopatia Hahnemanniana, in particolare sull’uso delle diluizioni cinquantamillesimali (LM o Q) secondo l’insegnamento contenuto nell’Organon VI edizione (l’ultimo e il più straordinario contributo del Maestro Samuel Hahnemann).

Il libro lo potete trovare in vendita online QUI

 

1 commento

  1. Prosegui..nel divulgare ciò che fortemente. pratichi e vivi tutti i giorni……bravo claudio
    Sei sempre tutto di un pezzo…senza stravolgimenti..ma certezze…..che vivi in prima persona…ti stimo..

Share This