Redazione

In Canada il bagno nella foresta è una terapia riconosciuta

I medici potranno prescrivere il forest bathing per contrastare stress e burnout
15 Marzo, 2022
Tempo di lettura: 3 minuti

La Natura, non ci stancheremo mai di dirlo, è la migliore terapia per l’essere umano. Riconnettersi con l’ambiente ancestrale consente al nostro corpo di ritrovare il suo equilibrio interiore e vivere a lungo e in salute. Se anni fa coloro che promuovevano queste idee venivano visti con sospetto, spesso additati come stregoni, oggi anche la medicina ufficiale non ha dubbi. Al punto che sempre più Paesi in giro per il mondo spingono i propri cittadini a intraprendere percorsi tesi a ritrovare il contatto con la Natura circostante.

In Canada il bagno nella foresta è una terapia riconosciuta

L’ultimo in ordine di tempo è il Canada. Nello stato nordamericano a breve partirà il programma PaRx,  grazie al quale i medici di quattro province (Columbia Britannica, Ontario, Saskatchewan e Manitoba) potranno prescrivere i percorsi naturalistici come terapie per il corpo e la mente. Queste quattro province faranno da apripista per l’anno in corso, ma la speranza degli enti statali è che il programma possa essere ampliato con successo l’anno venturo all’intero Canada. Tra le opzioni non ci saranno solo parchi e boschi, ma anche riserve marine e luoghi di interesse storico. In questo modo il sistema sanitario cerca di contrastare molte delle patologie che affliggono l’uomo moderno, spesso legate ai ritmi frenetici dell’esistenza, in particolare quelli della vita delle grandi metropoli. Condizioni che hanno gravi ripercussioni sulla salute, e che si sono acuite nel periodo della pandemia.

Sul sito dell’iniziativa è possibile leggere un preciso vademecum da seguire per godere dei benefici di una vita a più stretto contatto con l’ambiente.

1 – Cerca di trascorrere almeno 2 ore a settimana nella natura, più di 20 minuti alla volta.
Una recente ricerca mostra che le persone che trascorrono almeno 2 ore a settimana nella natura mostrano di avere una salute e uno stato di benessere significativamente migliori . Se si desidera massimizzare gli effetti antistress della natura, uno studio ha dimostrato che il calo più efficiente del cortisolo si verifica tra i 20 ei 30 minuti . Da qui la nostra regola dei 20 minuti.

2 – Apporta semplici correzioni green alla tua routine.
Organizza una passeggiata all’ora di pranzo nel parco con un collega. Fai il tuo prossimo allenamento cardio su un sentiero invece che in palestra. Scegli un pendolarismo attivo per andare al lavoro o a scuola lungo una strada nel verde e fai una pausa lungo il percorso. Organizza un weekend all’insegna di un’esperienza all’aria aperta. Ci sono tanti modi per aggiungere del tempo nel verde alla tua vita senza aggiungere ore e sforzi extra.

3 – Scrivi la natura nel tuo programma.
Pianifica e dai la priorità al tempo verde come faresti per un appuntamento dal medico o una cena. Ciò significa inserirlo nell’agenda giornaliera. La scienza ci dice che quando scriviamo qualcosa è più probabile che accada.

4 – Telefona a un amico (o familiare).
‍A volte abbiamo bisogno di un piccolo aiuto in più per stabilire una buona abitudine. Coinvolgere i tuoi cari aumenta le possibilità che tu possa raggiungere i tuoi obiettivi attinenti alla natura…e poi sarà un gran beneficio anche per loro!

5 – Rispetta la natura e te stesso.
‍Vestiti in maniera adeguata al clima. Rimani sul sentiero ed evita deviazioni rischiose. Prepara sempre quello che metti in valigia e non gettare rifiuti. Trattare la natura con rispetto mantiene i nostri parchi sicuri e accessibili a tutti.

Il Canada non è la prima nazione a pianificare iniziative di questo genere. In Giappone ad esempio il “bagno nella foresta”, o Shinrin-yoku, è una pratica conosciuta e molto amata. E anche in Regno Unito vi sono organizzazioni che ormai si dedicano stabilmente a questo tipo di esperienze. Resta solo da scoprire quando tutto ciò arriverà anche in Italia, che in quanto a patrimoni naturalistici non è seconda a nessuno,

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Share This