Redazione

Anziani: 10 regole per resistere al caldo

Il decalogo di Federanziani per non correre rischi in queste torride giornate estive
8 Agosto, 2022
Tempo di lettura: 2 minuti

Quella che stiamo attraversando è un’estate rovente. Ormai siamo abituati a sentire al telegiornale, ogni anno, che le temperature hanno battuto nuovi record. È ovvio che sono le persone più deboli a soffrire di queste terribili ondate di calore, e tra queste in particolar modo gli anziani. Per questo morivo Senior Italia FederAnziani ha pubblicato un decalogo “salva-vita” per anziani e fragili. 10 suggerimenti che permetteranno alle persone in terza età di limitare i danni dati dal gran caldo, attraverso qualche regola di buonsenso e un’alimentazione in grado di evitare cali nutritivi.

Anziani: 10 regole per resistere al caldo

  1. Non uscire nelle ore più calde:
    Si consiglia di restare a casa dalle 12.00 alle 17.00, le ore più calde della giornata. Preferibile poi stare all’ombra o in ambienti ventilati. Evitare anche attività fisica in questo arco di orario.
  2. Tanta idratazione:
    Bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno. Cercare di bere anche in assenza dello stimolo della sete. Moderare l’assunzione di bibite gassate, zuccherate, alcoliche o ricche di caffeina.
  3. Alimentazione fresca e leggera:
    Mangiare tanta frutta fresca di stagione e verdure colorate come peperoni, pomodori, carote e lattughe. Evitare cibi fritti e/o grassi.
  4. Arieggiare spesso:
    Aprire le finestre al mattino presto e la notte, così da permettere il necessario ricambio d’aria. Nelle ore più calde, utilizzare ventilatori o condizionatori regolati in modo che la temperatura ambiente sia pari a 25-27°C.
  5. Ripararsi dal sole:
    Esporsi il meno possibile al sole, consigliato l’utilizzo di occhiali da sole e cappelli. Proteggere la pelle dalle scottature con creme solari ad alto fattore protettivo.
  6. Vestirsi leggeri:
    All’aperto, ma anche in casa, vestirsi leggeri scegliendo tessuti adatti alla stagione come il lino. Sono sempre da preferire i colori chiari.
  7. Rinfrescarsi spesso:
    Docce o bagni tiepidi, senza esagerare con gli sbalzi di temperatura. Bagnarsi spesso viso e braccia con acqua fresca.
  8. Non sostare in auto al sole:
    Non entrare subito in un’auto parcheggiata al sole. Aprire gli sportelli per far arieggiare l’abitacolo. Viaggiare con finestrini abbassati e climatizzatore.
  9. Non modificare la tua terapia:
    Non cambiare l’assunzione della terapia per nessun motivo. Contattare il medico per qualsiasi necessità Leggere attentamente le modalità di conservazione dei farmaci.
  10. Scegli vacanze in zone fresche:
    Prediligere vacanze in zone collinari. Sono i posti più adatti per fuggire dall’afa delle città.

Sintomi di disidratazione e colpi di calore

Il depliant poi illustra come riconoscere i primi sintomi di disidratazione, così da poter intervenire prontamente:

I sintomi della disidratazione sono:• sete
• debolezza
• vertigini
• palpitazioni
• ansia
• pelle e mucose asciutte
• crampi muscolari
• abbassamento della pressione arteriosa.

E, infine, come riconoscere un colpo di calore.

I sintomi del colpo di calore sono:
• improvviso malessere generale
• mal di testa
• nausea
• vomito
• sensazione di vertigine
• ansia
• stato confusionale

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Share This