Dott. Ennio Menghi

La Sindrome del Tunnel Carpale

Tempo di lettura: 2 minuti

La Sindrome del Tunnel Carpale è un disturbo neurologico, da compressione del nervo mediano, che interessa il polso e la mano e che colpisce principalmente le donne in età medio-avanzata.

Sintomi: In genere i sintomi sono: formicolio, intorpidimento, bruciore e dolore a livello delle dita della mano (pollice, indice, medio e parte dell’anulare).

Essi compaiono in modo graduale (non c’è quindi un evento improvviso che li scatena) e tendono a peggiorare nel corso della notte oppure durante attività che prevedono l’utilizzo del polso (lettura di un libro, guida di un veicolo,etc.) ; Quasi sempre la sintomatologia permane in questo stadio; tuttavia le forme gravi possono degenerare in un danno del nervo mediano e anche dei tendini dei muscoli flessori della mano.

Diagnosi : Spesso sono sufficienti le informazioni fornite da un esame obiettivo accurato e da una  valutazione della storia clinica del paziente; per ciò che concerne gli esami di II livello abbiamo l’Elettroneurografia (che misura la velocità della trasmissione dei segnali nervosi) e l’Elettromiografia(che misura l’attività elettrica dei muscoli)

Terapia : La Medicina Tradizionale (a parte, ovviamente il riposo dell’articolazione) comprende trattamenti conservativi  tra i quali figurano: l’applicazione di ghiaccio sul polso (con effetto antinfiammatorio); l’utilizzo di un Tutore (per impedire l’assunzioni di posizioni che aumentino il dolore); la Fisioterapia e particolari esercizi di stretching e mobilità del polso; l’assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS); l’iniezione locale di corticosteroidi.

La Terapia chirurgica, come trattamento non conservativo, si adopera quando i sintomi sono molto intensi oppure quando il trattamento conservativo si è dimostrato inefficace.

La Medicina Naturale si presenta, invece, con diverse soluzioni, tutte molto interessanti:

La Fitoterapia , attraverso l’uso di sostanze con grande attività antinfiammatoria: Ginkgo Biloba, Curcuma, Boswellia, Artiglio del Diavolo, Salice Bianco.

La Medicina Omeopatica: Graphites, Rhus Tox, Calcarea Fluorica, Ruta, Hypericum, Causticum (alcuni tra i tanti particolarmente efficaci ed estremamente personalizzati).

L’Agopuntura : diversi studi supportano l’efficacia di questa Metodica nel trattamento della sindrome del tunnel carpale, soprattutto nella forma lieve-moderata.

Dal sito web del dott. Menghi

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti.