Redazione

Due vaccini sviluppati a Cuba sono molto efficaci

Abdala è efficace al 92%, mentre il Soberana 02 già al 62% dopo due delle tre dosi necessarie
Tempo di lettura: 2 minuti

Il vaccino cubano Abdala contro il Sars-Cov-2 è efficace al 92,28% nei test clinici. Un risultato strabiliante per la piccola isola dei Caraibi, che solo pochi giorni fa aveva superato il vaglio dell’OMS per un altro vaccino, il Soberana 02. L’attuale presidente Miguel Diaz-Canel, succeduto a Raul Castro, ha gongolato su twitter annunciando la buona notizia: “Colpiti da due pandemie (il covid e l’embargo Usa), i nostro scienziati hanno superato tutti gli ostacoli e ci danno dato due vaccini molto efficaci, il Soberana 02 e Abdala”.

Due vaccini sviluppati a Cuba sono molto efficaci

Come dargli torto. I successi ottenuti dal Centro di ingegneria genetica e biotecnologia dell’Avana sono davvero sorprendenti, soprattutto se consideriamo le condizioni in cui gli scienziati cubani devono operare. Sono ormai 60 anni che Cuba è sottoposta a embargo unilaterale. Sull’isola mancano componenti, attrezzature, ma non certo le capacità umane. La scuola medica locale è tra le migliori al mondo, e i medici cubani sono ormai visti ovunque come degli eroi. Durante la pandemia, mentre le altre nazioni si azzuffavano per le forniture di mascherine, loro viaggiavano verso le nazioni più colpite per aiutare in prima linea. Anche in Italia, sebbene i nostri politici se ne siano subito dimenticati e non abbiano esitato a voltarle le spalle, nel momento del bisogno.

Gli incredibili successi della piccola isola

È questione di settimane, quindi, prima che i due vaccini ottengano l’autorizzazione per l’uso d’emergenza sull’isola. In questo modo Cuba punta ad abbattere ulteriormente i casi di contagio, dopo che i casi si sono dimezzati nella capitale L’Avana dall’inizio della campagna di vaccinazione. I numeri dell’epidemia, a Cuba, sono stati comunque imparagonabili a quelli della maggior parte del mondo. Secondo i dati ufficiali, aggiornati al mese scorso, c’erano stati 170mila casi e 1.170 morti su 11,2 milioni di abitanti. Per farsi un’idea, l’Italia ha poco meno di 6 volte gli abitanti di Cuba, e ha avuto 100 volte più morti. Questo anche grazie alla distribuzione gratuita di un rimedio omeopatico in funzione di profilassi, il PrevengHo-vir.

LEGGI ANCHE: Potrebbero e dovrebbero trarsi lezioni dalle pandemie se venissero valutate con saggezza?

 

Share This