Redazione

Sonno, stress ed equilibrio di salute

Tempo di lettura: 2 minuti

Ti sei mai ritrovato sveglio, a preoccuparti dei problemi che sono emersi durante il giorno o delle sfide che il domani deve ancora rivelare? Non sei affatto solo: lo stress è comune e alti livelli di stress possono avere un impatto negativo sul tuo sonno. In questo articolo un approfondimento nello specificagli aspetti su stress e invecchiamento.  Potresti non essere in grado di eliminare completamente tutte le fonti di stress dalla tua vita, ma trovare modi per gestire meglio lo stress può fare molto per aiutarti a migliorare la qualità del tuo sonno…

Alleviare lo stress

Alcune strategie di coping da considerare:

Pratica una buona cura di te stesso

Non ci stancheremo mai di dirlo, siamo esseri complessi, dove ogni piano del nostro essere contribuisce a creare il nostro stato generale di salute. Prendersi cura della propria salute fisica è fondamentale, non solo per la qualità del sonno ma anche per tutte le altre sfere del sistema.

Alcuni buoni consigli:

Quando vedere un professionista della salute

“Tutti a volte si sentono stanchi, ma una sonnolenza eccessiva non è normale”. Non è sempre possibile affrontare da soli i problemi del sonno, soprattutto quando si ha un disturbo del sonno. Quindi, se hai già provato una routine prima di andare a dormire perfettamente rilassante e hai ancora problemi ad addormentarti e a rimanere sveglio durante il giorno, potrebbe essere il momento di prendere in considerazione l’aiuto di un professionista della salute.

Entrare in contatto con il tuo medico di base, uno specialista del sonno o ancor meglio un medico omeopata diventa ancora più importante quando:

  • sonnecchiare involontariamente per tutto il giorno
  • hanno problemi a ricordare le cose o a concentrarsi sui compiti
  • fai molta difficoltà ad addormentarti
  • sperimentare movimenti involontari delle gambe durante il sonno
  • avvertire i sintomi della depressione

Preparazione per il tuo appuntamento

Prima di incontrare uno specialista del sonno o l’omeopata, ti consiglio di scrivere un elenco dei tuoi sintomi, delle loro modalità, oltre a tutte le domande che hai. In questo modo, non dimenticherai nulla di ciò che vuoi parlare con il tuo medico durante l’appuntamento, e questo “esercizio” ti metterà in condizione di trasferire al terapeuta molte informazioni importanti per inquadrare il tuo caso specifico. Vale anche la pena tenere un diario del sonno nella settimana prima dell’appuntamento. Questo registro può fornire al tuo medico maggiori informazioni sui tuoi schemi di sonno, in modo che possa consigliarti la terapia adatta al tuo caso specifico.

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti.