Dott. Italo Grassi

Delitto di carnevale

Tempo di lettura: 2 minuti

Notte di Giovedì Grasso. Per le vie della città sfilano i carri mascherati, l’aria è piena di coriandoli e stelle filanti. Il dottor Tarcisio Giretti, travestito da uomo primitivo, entra nel Palazzo di Giustizia scortato da due carabinieri. Lui ha addosso solo il perizoma e brandisce la clava in modo minaccioso verso i due militari. Il magistrato, Ortensia Pecca, gli viene incontro con il solito sorriso gengivale stampato sulla bocca. Dice: – Ho bisogno del tuo aiuto. Poche ore fa, durante una festa in maschera alla villa della famiglia Mazzotti, è stato commesso un delitto.-

Tarcisio:- Non ti posso accompagnare.- 

– Perchè?- Chiede lei, stupita.

– Non siamo in sintonia.- Risponde lui, accennando alla tuta da astronauta indossata dal sostituto procuratore della repubblica.

Ortensia: – Hanno ucciso D’Artagnan.-

Tarcisio:- Il colpevole è sicuramente il cardinale Richelie. Adesso posso tornare alla sfilata?– 

Ortensia: – D’Artagnan, ovvero il dottor Attilio Mazzotti, presidente del maglificio Mariuccia, è stato ucciso nella sua villa due ore fa con una coltellata in pieno petto. L’assassino non ha lasciato alcun indizio, tranne un tubulo di Piper methysticum.-

Tarcisio: – Ci sono degli indiziati?-

Ortensia:- Ovviamente Porthos, Athos e Aramis, rispettivamente Carlo, Giorgio e Giovanni, i tre fratelli di Attilio e attuali vicepresidenti della ditta Mariuccia.-

– Ti sei informata di quali patologie soffrono i tre sospettati? –

– Certamente – Conferma  Ortensia.- Porthos, il fratello più vecchio,  è obeso, soffre di diabete ed ipertensione, ha la psoriasi ai gomiti e alle ginocchia, è in cura da uno psicologo per problemi di depressione. Athos è un narciso che si crede un Dio della finanza, soffre di artriti deformanti ed è in cura al centro cefalee perché colpito da mali di testa che lo costringono ad assentarsi dal lavoro anche per parecchi giorni. Infine Aramis, il fratello più giovane, è uno stacanovista del lavoro, rabbioso e competitivo, un insaziabile bevitore di caffè, spesso ricoverato al pronto soccorso per attacchi di angina pectoris.- 

Tarcisio ci pensò un momento, poi emise il suo verdetto:- E’ stato Athos.- 

Il giorno dopo Ortensia Pecca entra sorridente nello studio del dottor Giretti.- E’ stato proprio Athos, cioè Giorgio Mazzotti, ad uccidere il fratello. Attilio aveva scoperto che Giorgio perdeva molto denaro della ditta in speculazioni sbagliate e voleva destituirlo dalla carica di vicepresidente. Per questo motivo Giorgio lo ha ucciso. Ma tu come hai fatto a capire che era lui il colpevole?-

Tarcisio:- Piper methysticum, o Kawa Kawa, è utilizzato nella cura delle artriti deformanti e delle cefalee che hanno la caratteristica di fare sentire l’individuo come se fosse intossicato. Dal punto di vista psichico, il soggetto  Piper methysticum presenta una forte auto esaltazione, come il nostro Athos che si credeva un genio della finanza. – 

 

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti.

Share This